Dolore Vescicale - Endometriosi

Come l’endometriosi attacca la vescica

L’endometriosi può interessare vari organi situati dentro e intorno al bacino. Per quanto raro, è noto che può attaccare anche la vescica.

Mentre non ci sono molte informazioni su ciò che provoca lo sviluppo dell’endometriosi nella vescica, è noto che si verifica in due modi:

  • Superficiale: dove interessa solo la superficie della vescica.
  • Più profonda: quando si trova all’interno della vescica, sulle sue pareti o rivestimenti e può causare sintomi più gravi.

I sintomi saranno sempre peggiori durante le mestruazioni, come spesso avviene nei pazienti con endometriosi in generale. La vescica sarà irritata, sentirete la necessità di andare spesso in bagno e proverete dolore quando la vescica è piena. Potresti trovare anche sangue nelle urine e sentire dolore ai reni.

dolore reni - endometriosi

Se pensi che l’endometriosi ha cominciato a diffondersi nella vescica, è consigliabile una visita medica. Ci sono diversi modi per ottenere una diagnosi corretta. Potrebbe esserti richiesto di fare procedure meno invasive come una scansione CT o una RM, ma alcuni medici ti chiederanno di fare una cistoscopia.

Una cistoscopia è quando una telecamera viene posta all’interno della vescica, in modo che i medici possano escludere altre condizioni e scoprire esattamente dov’è il tessuto endometriosico all’interno della vescica in modo da poter essere campionato per una biopsia.

Se invece l’endometriosi colpisce la parete esterna della vescica allora la cistoscopia non potrà essere utile e si dovrà provare a diagnosticarla con la Risonanza, quando possibile. Se saremo in presenza invece di lesioni molto piccole, magari numerose e diffuse (miliari), solo la laparoscopia potrà essere utile a fare la diagnosi e contemporaneamente a distruggere i puntini di endometriosi spesso molto dolorosi.

Quando si parla del trattamento, i pazienti possono scegliere se vogliono prendere misure più drastiche o se vogliono provare e controllare i loro sintomi con vari ormoni e antidolorifici, ma questa scelta non farà guarire la donna ed anzi consentirà di tenere la malattia più a lungo nel corpo con una conseguente maggiore crescita della malattia.

pillole - endometriosi

Ricordiamo che la malattia provoca infiammazione e che i mediatori della infiammazione quali le prostaglandine PGE2 sono responsabili della maggiore produzione di estrogeni da parte delle cellule della endometriosi che in questo modo aumenta la sua crescita.

Senza alcun trattamento, i sintomi peggioreranno ma consentiranno di monitorare la situazione e quindi allerteranno la paziente quando vi sarà un cambiamento della malattia facendo in modo di poter provvedere in tempo. Alcune donne hanno riferito che terapie complementari e trattamenti hanno aiutato a combattere i sintomi, ma non vi sono prove scientifiche.

L’unico modo sicuro di trattare l’endometriosi della vescica è di affrontare una chirurgia per rimuoverla. A seconda di quanto sia severa e di che tipo sia, superficiale o profonda, avrai diverse opzioni di chirurgia. Il medico ti parlerà della possibilità di rimozione preferibilmente senza effettuare resezioni con interventi mininvasivi conservativi.

coppia - endometriosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca