Storie1

Cristina: voglio sapere la verità ed avere una vita normale.

Buonasera, sono una donna di 33 anni, sono stata già operata 2 volte di Endometriosi con laparoscopia… Il mio problema c’è e persiste: nel primo intervento come nel secondo è andato tutto bene anche se a distanza, sempre di due anni l’uno dall’ altro, si riforma sempre e con dolore, soprattutto i primi due giorni del ciclo e durante i rapporti. Ma c è una cosa che non capisco, nel primo intervento, come c’è scritto nella cartella clinica tutto risulta in ordine e che le tube sono flessibili e aperte cosa constatata con il liquido di contrasto che mi è stato iniettato. Nel secondo intervento invece mi viene detto che, e c’è pure scritto nella cartella clinica, che mi manca la tuba destra e che non si è sviluppata… a chi devo credere?

Ho chiesto spiegazioni e mi hanno fatto l’isteroscopia e risulta che manca… Ma come è possibile che nella prima cartella mi scrivono che c è ed è mobile e nella seconda non c’è? L’ultima visita che ho fatto mi è stato detto che sono da operare di nuovo ma che me lo fanno solo se decido di aver un figlio… Sono stanca voglio solo star bene e avere una vita normale e sapere la verità e che se qualcuno a sbagliato, (sempre se è cosi) che si prenda le sue responsabilità e mi dica la verità.. Ho trovato il vostro sito girando in internet per cercare una soluzione spero che almeno voi riusciate ad aiutarmi..
Distinti saluti

Risposta della Fondazione:

Cara Cristina,
La cosa più logica, da quello che scrivi, è che ci sono entrambe, tra l’altro l’isteroscopia non può fare diagnosi di presenza o meno di salpingi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca